Il complesso dei templi romani in località Ein Ankrine si trova nella caza di Koura nel nord del Libano, appena sopra Amioun e alle porte della valle santa di Kadisha. Le prime descrizioni dei luoghi furono fatte durante la famosa Missione in Fenicio di Ernest Renan nel XIX questo secolo.

Il nome del paese è di origine siriaca e significa “acqua abbondante” per la presenza di sorgenti nelle vicinanze.

Oggi chiamato Qasr Naous , con i suoi 2 templi, di cui uno più piccolo a levante, e l’altro a ponente più imponente ma che ha però maggiormente sofferto delle vicissitudini della storia ed in particolare dei terremoti che scuotono la regione. Il sito è stato utilizzato fino al Medioevo, con la scoperta negli anni ’60 di monete franche, armene e arabe. Ai piedi del tempio orientale si trova un piccolo complesso di case di costruzione abbastanza recente e una piccola cappella.

Il tempio orientale è abbastanza ben conservato, con la presenza, secondo le guardie, di una cripta non accessibile. Questo tempio è circondato da un recinto con un ingresso riccamente decorato composto principalmente da motivi floreali. Ha anche colonne di tipo corinzio. Vi si accede da uno scalone monumentale.

Il secondo tempio situato ad ovest è stato più danneggiato. Oggi rimane solo la recinzione con parti che furono prese dalle popolazioni locali per la costruzione delle loro abitazioni.

Il complesso ricorda nella sua architettura altri templi della regione, e in particolare quelli di Mechnaqa o Baalbeck, risalenti allo stesso periodo. Potrebbe essere che gli stessi artigiani vi abbiano contribuito.

Guarda la galleria fotografica

L’attuale villaggio di Ein Ankrine è molto più recente. Sarebbe stato istituito nel XIX questo secolo a seguito di una disputa familiare all’interno della famiglia El Khoury.

Per raggiungere le rovine di Ein Akrine:

Leggi anche:

Libano settentrionale: Bziza o il tempio romano addormentato

In rete:

Perseo: ricerca archeologica in Libano

Si vous avez trouvé une coquille ou une typo, veuillez nous en informer en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée . Cette fonctionnalité est disponible uniquement sur un ordinateur.

Cette publication est également disponible en : Français English العربية Deutsch Español Հայերեն

Expert économique, François el Bacha est l'un des membres fondateurs de Libnanews.com. Il a notamment travaillé pour des projets multiples, allant du secteur bancaire aux problèmes socio-économiques et plus spécifiquement en terme de diversité au sein des entreprises.