Occupando la regione di Rachaya nella Bekaa occidentale dal 1920, le truppe francesi, presenti secondo il mandato stabilito dalla Società delle Nazioni, dovettero affrontare per 4 giorni – dal 20 al 24 novembre 1925 – i ribelli drusi guidati da Zayd al-Atrash e che si ritirò nella regione dopo la riconquista di Damasco. 3000 combattenti drusi affronteranno così il squadrone del 1° reggimento di cavalleria straniera ( REC) della Legione Straniera, forte di un centinaio e comandato dal Capitano Landriau.

L’obiettivo dell’operazione ribelle era quello di costituire un ponte tra le regioni libanese e siriana drusa e tagliare così le comunicazioni dell’esercito francese tra la costa e l’entroterra. La Grande Rivolta dei Drusi rischiava anche di trasformarsi in un conflitto settario che li opponeva ai cristiani in seguito alla presa della città di Marjayoun o ai massacri di maroniti che avevano avuto luogo. Per affrontarlo, le truppe del Levante trasformeranno la cittadella di Rachaya in una base operativa.

Dal 20 novembre, approfittando del calar della notte, i ribelli si infiltrarono nella difesa messa in piedi dalle truppe francesi e si impadronirono di parte della fortezza per essere respinti. Ne seguirono pesanti combattimenti all’interno della fortezza per i successivi 3 giorni, fino a quando una carica di baionetta francese costrinse i ribelli a ritirarsi all’esterno.

Al termine di questi 3 giorni, a corto di munizioni, il capitano Landriau decise di “fare Camerone” lanciando un ultimo assalto per cercare di spezzare l’accerchiamento. Prima che Landriau potesse lanciare la sua carica, l’aviazione francese arrivò a bombardare i ribelli riuniti intorno alla fortezza e l’unità fu rinforzata dall’arrivo di una prima colonna di soccorso del 6° reggimento di Spahis poi di una seconda colonna del 21° reggimento di fanteria algerino. Abbiamo contato più di 400 morti tra i ribelli (e almeno 34 feriti) per 58 morti e feriti, citati soldati del Levante. Le forze di Zayd al Atrash si ritirarono successivamente sulle montagne dell’Anti-Libano e della Siria.

La Grande Rivolta dei Drusi proseguirà fino al 1927 in territorio siriano dove finirà a causa dei conflitti tra le varie comunità siriane e grazie ad una massiccia mobilitazione militare schierata dalla Francia.
Il bilancio delle vittime è di circa 10.000 siriani, per lo più civili, e da 2.500 a 6.000 soldati dalla parte francese.

Ma questa è un’altra storia!

Leggi anche

Si vous avez trouvé une coquille ou une typo, veuillez nous en informer en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée . Cette fonctionnalité est disponible uniquement sur un ordinateur.

Expert économique, François el Bacha est l'un des membres fondateurs de Libnanews.com. Il a notamment travaillé pour des projets multiples, allant du secteur bancaire aux problèmes socio-économiques et plus spécifiquement en terme de diversité au sein des entreprises.