Tabbouleh potrebbe essere al primo posto nella serie dei migliori tavoli libanesi. È davvero un piatto che non manca di apparire abbastanza frequentemente.

Questa ricetta è specifica per il Mediterraneo orientale, Palestina, Libano e Siria. Abbiamo anche dovuto deplorare, proprio come l’Hummus, una sorta di guerra a tavola con Israele , a sostegno dei Guinness record.

Alcune variazioni esistono anche altrove nel Mediterraneo orientale. In Palestina, aggiungiamo cetrioli tagliati a dadini molto fini.

Tuttavia, sarebbe anche una ricetta abbastanza recente, alcuni dei suoi ingredienti come i pomodori sono stati introdotti nella regione solo dall’inizio del XIX secolo. In precedenza, al posto dei pomodori, aggiungevamo solo le verdure fresche disponibili.

Solo allora si è evoluto con altre regioni del Mediterraneo con un adattamento della sua ricetta in relazione agli ingredienti locali. Mentre il prezzemolo è l’ingrediente essenziale nel Mediterraneo orientale con poco borghol, è esattamente l’opposto in Nord Africa, dove il Borghol costituisce la maggior parte di questo piatto. Tuttavia, questo non è il tabbouleh originale come descriveremo qui.

Gli ingredienti per la ricetta del Tabbouleh levantino

Per 4 persone, conta:
2 mazzi di prezzemolo,
una cipolla,
un pomodoro (se possibile baladi cioè locale come diciamo qui, questo pomodoro corrisponde grosso modo al pomodoro Coeur de Boeuf in Francia),
alcune foglie di menta fresca,
2 limoni da spremere,
olio d’oliva,
100 grammi di pregiato Borghol
e ovviamente sale e pepe

La preparazione del tabbouleh

  1. Pour commencer, il faudra laver le persil, enlever les feuilles et les branches qui ont jauni, puis le couper finement. Idem avec la menthe, les oignons et les tomates.

  2. Mélanger le tout, assaisonner avec le jus de citron et l'huile, le sel et le poivre.

  3. Le Borghol sera d'abord trempé pour le laisser gonfler, puis mélangé au persil.

    D'autre personnes le laissent tremper dans l'huile et le jus de citron avant de mélanger.

  4. Servir le tout, avec des feuilles de salade romaine non coupées.

Assaggia il tabbouleh

Spesso mangiamo un boccone di tabbouleh in mano pizzicato con una foglia di insalata. Meno frequentemente, è con il pane arabo che può essere servito.

Spesso, il tabbouleh viene servito con un bicchiere di arak, considerato il brandy di anice locale ottenuto dall’uva.

Ci sono variazioni locali. In Armenia, oltre al prezzemolo, si aggiunge insalata (se possibile piuttosto lattuga) o in Palestina, cetrioli tritati finemente,

Leggi anche

Si vous avez trouvé une coquille ou une typo, veuillez nous en informer en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée . Cette fonctionnalité est disponible uniquement sur un ordinateur.

Cette publication est également disponible en : Français English العربية Deutsch Español Հայերեն