Dopo aver visitato il cedri di Jaj o di Barouk , andiamo quindi nella foresta più mitica del Libano, ovvero la foresta dei cedri di Dio nel nord del Libano.

Questa foresta si trova sul versante occidentale del Monte Libano sul Monte Makmel, tra 1.900 e 2.050 m sul livello del mare, a est del villaggio di Bcharré. È classificata come “riserva forestale” e, con la valle di Qadisha che è vicina ad essa. Contiene 375 alberi, due dei quali hanno più di 3000 anni e dieci hanno più di 1000 anni.

Già nella “lista rossa” delle specie “altamente minacciate” dell’Unione internazionale per la conservazione della natura, i cedri del Libano sono oggi minacciati dal riscaldamento globale. Infatti, per la loro germinazione è necessaria la presenza di semi nella neve per più di 30 giorni. Anche altri fattori, tra cui l’aumento del calore, possono minacciare l’albero.

Guarda la galleria fotografica

Leggi anche

Libano / Patrimonio: i cedri di Barouk

Capodanno: tradizioni perdute del vecchio Libano

Si vous avez trouvé une coquille ou une typo, veuillez nous en informer en sélectionnant le texte en question et en appuyant sur Ctrl + Entrée . Cette fonctionnalité est disponible uniquement sur un ordinateur.

Cette publication est également disponible en : Français English العربية Deutsch Español Հայերեն